La disfunzione erettile negli uomini giovani può segnalare il rischio di malattie cardiache

giovane che riflette sulla montagna che riflette le malattie cardiache

Un nuovo studio esplora la relazione tra salute del cuore e problemi di erezione



Sei un giovane che lotta con il mantenimento dell'erezione? Hai pensato di parlare con il tuo medico ma esiti per l'imbarazzo?

Se è così, non saresti solo. Siamo onesti: i ragazzi generalmente evitano queste conversazioni. Calmalo fino a un mix di orgoglio virile e norme culturali. Detto questo, potresti comunque consultare il tuo medico.



Questo perché una nuova linea di ricerca suggerisce che i giovani uomini che soffrono di disfunzione erettile (DE) possono essere maggiormente a rischio di sviluppare malattie cardiache, la principale causa di morte tra gli uomini in tutto il mondo.

oroscopo pesci e leone



Di più: I problemi di equilibrio tra lavoro e vita privata possono portare all'esaurimento

In questo studio, i risultati rivelano che l'ED - che colpisce più della metà degli uomini di età compresa tra i 40 ei 70 anni e più del settanta per cento dei maschi di età superiore ai settant'anni - può essere un indicatore efficace del rischio sottostante di malattie cardiovascolari (CD) .

'Il nostro studio indica che [i giovani] uomini [con disfunzione erettile] sono a maggior rischio di avere una malattia cardiovascolare subclinica identificabile e trarranno beneficio da un work-up attivo della malattia', riferisce il gruppo di ricerca guidato da Chukwuemeka Osondu (Baptist Health South Florida) .



'Le misure della disfunzione erettile potrebbero essere un semplice ed efficace strumento di stratificazione del rischio di malattie cardiovascolari, in particolare nei giovani uomini che hanno meno probabilità di essere sottoposti a una valutazione e gestione aggressiva del rischio cardiovascolare', hanno affermato i ricercatori.

Lo studio è pubblicato sulla rivista di Medicina vascolare .

I ricercatori hanno condotto una meta-analisi completa di 28 studi che hanno esplorato i potenziali collegamenti tra ED e marcatori di malattie cardiache precoci.



I risultati hanno indicato un'associazione significativa di DE con funzione endoteliale compromessa - un termine usato per descrivere la capacità dei vasi sanguigni di rilassarsi e può essere un evento precoce che si verifica nello sviluppo della malattia vascolare.

Inoltre, la DE era anche collegata ad un aumento dello spessore mediale intimale carotideo (IMT carotideo); un aspetto della fase iniziale dell'aterosclerosi.

'Il nostro studio supporta una valutazione e una gestione del rischio di malattie cardiovascolari più aggressive per le persone con disfunzione erettile, compresi i giovani che potrebbero altrimenti essere classificati come a basso rischio a causa della loro giovane età', hanno affermato i ricercatori.

Due medici della Boston University concordano, facendo la seguente dichiarazione in un editoriale di accompagnamento. 'La presenza di disfunzione erettile fa presagire un rischio più elevato di futuri eventi cardiovascolari, in particolare negli uomini a rischio intermedio, e può servire come opportunità per intensificare le strategie di prevenzione del rischio cardiovascolare'.

Aggiungono: 'I risultati si aggiungono alla crescente evidenza a sostegno di ulteriori studi per determinare l'impatto clinico dello screening della disfunzione erettile e della valutazione e del trattamento diretti cardiovascolari appropriati degli uomini con disfunzione erettile'.

Fonte: Medicina vascolare